Ci sono pochissime cose in grado di farvi immediatamente distinguere come dei bagni immacolati.          Tom Peters

 

Ciao a tutti, oggi voglio parlavi delle pulizie approfondite dei nostri bagni in modo veloce ed efficace.
L’accurata pulizia del bagno  e dei servizi igienici è indispensabile per garantire un ambiente sano e mantenere in buon stato le superfici nel tempo, per questo motivo è essenziale conoscere le giuste procedure e i prodotti da utilizzare.

Le operazioni sono: sgrassare e togliere il calcare, pulire, sciacquare e, infine, disinfettare. Vediamo insieme, in cosa consistono le singole fasi:

Il primo passo da compiere è illuminate, l’inumazione è importante per riuscire a vedere bene tutte le parti della stanza.

il secondo è arieggiare, la qualità dell’aria all’interno di una casa è molto importante sia per il benessere di chi ci vive sia per la salute della nostra casa, la presenza e l’attività delle persone negli ambienti chiusi fa aumentare la concentrazione di vapore acqueo. Associato all’inquinamento indoor possono manifestare odori sgradevoli e gravi problemi di salute alle persone e danni alle pareti.

raccogliere eventuali biancherie, spazzatura e oggetti vari.
Vi consiglio di portare un cesto o qualcosa dove poter mettere tutti i prodotti e gli oggetti che ingombrano lavandino, doccia e altro.

Una volta liberate le parti, iniziamo le pulizie.
Cosa utilizare?
Saranno necessari un anti calcare.
un detersivo neutro per i vetri
un disinfestante wc
Una spugna abrasiva
2 panni microfibra: di diversi colori uno per il wc e l’altro per il resto.
un panno bianco in cotone.
Consiglio di usare sempre i guanti!

1) Tirate l’acqua e versate il liquido nel W.C., soprattutto sotto il bordo, in modo che agisca mentre pulite il resto del bagno.

2) Controllate che il getto della doccia funzioni e non abbia incrostazioni di calcare, nel caso provvedete a rimuoverle. Lavate le piastrelle della cabina doccia (partendo dal centro e dalla rubinetteria verso l’esterno), la rubinetteria, il portasapone, la porta (o tenda) e il piatto della doccia, facendo attenzione a raccogliere capelli e peli. Periodicamente non dimenticate di pulire anche lo scarico della doccia e il sifone.
Se la doccia ha una porta, pulitela bene dall’interno, soprattutto nelle giunture in basso dove si deposita il calcare, asciugatela, sia all’interno che all’esterno. Chiudete bene i rubinetti e asciugate tutto con un panno pulito e asciutto.

3) Per la pulizia della vasca partite dal fondo per evitare che la schiuma del detersivo, colando, copra lo sporco presente nella superficie inferiore. Pulite bene anche il troppopieno. Quindi pulite rubinetteria e bordo della vasca per poi asciugare tutto, chiudendo il tappo e passando al rivestimento esterno della vasca.
Per la pulizia della rubinetteria e di tutte le superfici smaltate, evitate polvere e materiali corrosivi o graffianti, utilizzate, invece, prodotti specifici che tolgono lo sporco senza danneggiare la cromatura o lo smalto. Se la vasca ha la tenda, questa va pulita e smacchiata quotidianamente, soprattutto nella parte inferiore dove si accumulano calcare e umidità.

Dopo aver pulito la doccia e la vasca, passate al bidet lavandolo dall’interno (compreso il troppopieno), fino al bordo e alla rubinetteria. Quindi asciugate tutto, chiudete il tappo.

4) Fate scorrere un po’ di acqua tiepida nel lavabo in cui versate una quantità di detergente e intanto pulite lo specchio, i bordi e la rubinetteria.

5) Passate quindi, alla pulizia del pavimento che si effettua con un panno umido applicare il detersivo adeguato alla superficie, facendo attenzione a raccogliere polvere e capelli che solitamente si annidano negli angoli. Cominciate dall’angolo più lontano, per muovervi in direzione della porta, passando accuratamente dietro i sanitari.

6) Nel frattempo il liquido del W.C. ha avuto
tempo per agire, quindi passate la superficie
interna con lo scopino e tirate l’acqua. Disinfettate il sedile, sopra e sotto, e la maniglia della cassetta dell’acqua. Non dimenticate la pulizia dello scopino e del suo contenitore.
Alla fine dell’operazione tirate lo scarico dell’acqua, chiudete il coperchio

Nei bagni che hanno la vaschetta esterna del W.C, per l’igiene e una corretta manutenzione, è opportuno attuare periodicamente una pulizia a fondo e quindi, dopo aver fatto scorrere l’acqua, si versano nella vaschetta due o tre gocce di prodotto contenente cloro, per evitare incrostazioni all’interno della vaschetta e fuoriuscita di acqua sporca nel W.C.

In fine:
Terminate la pulizia del lavabo e del ripiano e asciugate tutto.
Controllate, pulite e asciugate con un panno il porta salviette, i porta asciugamani e tutti gli oggetti fissati al muro, oltre al radiatore, l’asciugacapelli e la porta di entrata.
A questo punto potete disporre ordinatamente tutti i prodotti riposti nel cesto e il bagno sarà perfettamente pulito…

Spero vi sia utile questo articolo se avete delle domande lasciati i commenti e sarò felice di rispondere.

Commenti:

commenti:

Condividi

Comments are closed.