Crea sito

Poesie

poesie

La mia casa, Poesia di Pablo Neruda

LA CASA: La mia casa, le pareti il cui legname fresco, tagliato da poco, odora ancora: sgangherata casa di frontiera, che scricchiolava ad ogni passo e fischiava col vento di guerra delle bufere australi, divenuta essa stessa parte della tempesta, uccello sconosciuto sotto le cui gelide penne si sviluppò il mio canto. Vidi ombre, visi […] Read more…

Condividi
poesie

Uomo solo

I giovani omosessuali e le ragazze innamorate e le lunghe vedove che soffrono di delirante insonnia e le giovani signore ingravidate da trenta ore e i rauchi gatti che attraversano il mio giardino buio, come una collana di palpitanti ostriche sessuali circondano la mia residenza solitaria, come nemici impiantati contro la mia anima, come cospiratori […] Read more…

Condividi
poesie

Tra ombra e spazio, Pablo Neruda

ARTE POETICA Tra ombra e spazio, tra guarnigioni e fanciulle, dotato di un cuore singolare e di sogni funesti, vertiginosamente pallido, smorto nella fronte, e con lutto di vedovo furioso per ogni giorno di vita, ahi per ogni acqua invisibile che bevo sonnolento e di tutti i suoni che accolgo trepidando, ho la stessa sete […] Read more…

Condividi

La fragile brezza, nella mente di un pensiero felice, in un ricordo lontano, poesia

Mi sento intrappolata in un vortice, iniziato negli inferi, nel fuoco dell’inferno, dove gli angeli caduti lottano per ritornare in cielo. Vengo strattonata dalla sua forza come le onde di un mare in tempesta si abbattono con la loro immensità su una piccola imbarcazione. Sono questo, una fragile brezza nella mente di un pensiero felice, […] Read more…

Condividi

Emily Dickinson, Poesie

La strega fu impiccata, nella storia, ma la storia ed io troviamo le arti magiche di cui abbiamo bisogno, giorno dopo giorno. Dickinson, Emily. Nacque nel 1830 ad Amherst da una famiglia borghese di tradizioni puritane. I Dickinson erano conosciuti per il sostegno fornito alle istituzioni scolastiche locali. Suo nonno, Samuel Fowler Dickinson, era uno […] Read more…

Condividi

Tu sei quella rosa e la tua anima rappresenta quelle ali forti.

Le anime delicate sono rose nel giardino divino, i fiori rigogliosi esposti per primi ai raggi del sole, al ronzio delle api alle gocce di rugiada, al passare delle dee. Le anime, fragili e belle, delicate, vengono scambiate per troppo forti o semplicemente usate a piacimento, purtroppo i fiori che invidiano la loro bellezza fanno […] Read more…

Condividi

Per te figlia mia che non ci sei più

                        Il mio cuore batte in ogni tuo ricordo Mi manca cosi tanto sentirti dentro di me Mi manchi ogni giorno di più amore mio Sei in ogni attimo in ogni cosa Ogni tanto mi nascondo per sfogare questo dolore che mi logora. Non […] Read more…

Condividi

Poesia di William Shakespeare “Sonetto 22”

Sonetto 22 Poesia di William Shakespeare Non mi convincerà lo specchio ch’io sia vecchio, fin quando tu e giovinezza avrete gli stessi anni; ma quando vedrò il tuo volto solcato dalle rughe, allora m’aspetto che morte termini i miei giorni. Infatti, tutto il decoro di tua bellezza non è che luminosa veste del mio cuore che […] Read more…

Condividi

La visione del paradiso dal “Diario di Santa Faustina”

Oggi in ispirito sono stata in paradiso e ho visto l’inconcepibile bellezza e felicità che ci attende dopo la morte. Ho visto come tutte le creature rendono incessantemente onore e gloria a Dio. Ho visto quanto è grande la felicità in Dio, che si riversa su tutte le creature, rendendole felici. Poi ogni gloria ed […] Read more…

Condividi

Se della mia voce

Se della mia voce Se della mia voce potessi liberarmi per attorcigliare la tua gola alla mia e solo usare quell’oceano formato dalle tue parole che nettare sono per la mia lingua di orfano di vedovo di straniero Se smettere potessi d’essere assente per trasformare la tua anima nella mia patria lasciandoti sentire per una […] Read more…

Condividi

1 2 3 7