Citazioni di Kahlil Gibran

Citazioni di Kahlil Gibran

Kahlil Gibran o Jibrān Khalīl Jibrān (1883 – 1931), poeta, pittore e filosofo libanese. Non chiamare stolto nessuno tra voi, giacché in verità noi non siamo né saggi né stolti. Siamo verdi foglie sull’albero della vita, e la vita stessa è al di là della saggezza e, certo, al di là della stoltezza. » (K . Gibran, da Il Giardino del Profeta)     Kahlil Gibran, saggista, narratore, poeta mistico e artista, nasce a Bisherri, in Libano, nel 1883, figlio di cristiani maroniti. Vive con madre e fratelli a Boston tra 1894 e 1897, rientrato…

Condividi

Kahlil Gibran

Kahlil Gibran

Kahlil Gibran “Il profeta” La mente soppesa e misura, ma è lo spirito che giunge al cuore della vita e ne abbraccia il segreto; e il seme dello spirito è immortale. Il vento può soffiare e placarsi, e il mare fluire e rifluire: ma il cuore della vita è sfera immobile e serena, e in quel punto rifulge una stella che è fissa in eterno. KAHLIL GIBRAN Poesia di Kahlil Gibran Per sempre me ne camminerò su questi lidi, tra la sabbia e la schiuma del mare. L’alta marea cancellerà…

Condividi

Gibran, Kahlil. L’arte di conoscere se stessi. Massime spirituali 

Gibran, Kahlil. L’arte di conoscere se stessi. Massime spirituali 

Gibran, Kahlil. L’arte di conoscere se stessi. Massime spirituali Ho scoperto il segreto del mare meditando su una goccia di rugiada. ◉ Dove potrò trovare un uomo che sia guidato dalla ragione invece che dalle consuetudini e dalle necessità? ◉ Più si dona, più diminuiscono gli amici. ◉ Se sei povero, evita coloro che usano il metro delle ricchezze per valutare gli uomini. ◉ Preferisco essere un sognatore fra i più umili, immaginando quel che avverrà, piuttosto che essere signore fra coloro che non hanno sogni e desideri. ◉ Dove…

Condividi

Tu hai il tuo pensiero e io ho il mio., Gibran Kahlil. L’arte di conoscere se stessi. Massime spirituali

Tu hai il tuo pensiero e io ho il mio., Gibran Kahlil. L’arte di conoscere se stessi. Massime spirituali

Il tuo pensiero e il mio Il tuo pensiero è un albero che affonda le sue radici nel terreno della tradizione, i cui rami si allungano nel potere della continuità. Il mio pensiero è una nuvola che si muove nello spazio, si divide in mille gocce che, cadendo, creano un ruscello che cantando scorre verso il mare. Quindi si innalza in vapore verso il cielo. Il tuo pensiero è una fortezza che né tempesta né folgore può scuotere. Il mio pensiero è una tenera foglia che si piega in ogni…

Condividi

Parlaci del Bene e del Male: Gibran Kahlil, Il Profeta

Parlaci del Bene e del Male: Gibran Kahlil, Il Profeta

E uno degli anziani della città disse: Parlaci del Bene e del Male. Ed egli rispose: Del bene che è in voi, posso parlare, ma non del male. Perché cos’è il male se non il bene tormentato dalla fame e dalla sete? Quando il bene è affamato cerca cibo nella più nera caverna, e quando è assetato beve anche acqua morta. Voi siete buoni quando siete in unione con voi stessi. Ma anche quando non siete in unione con voi stessi, voi non siete cattivi. Perché una casa divisa non…

Condividi

Parlaci della Gioia e del Dolore. Gibran Kahlil. Il profeta

Parlaci della Gioia e del Dolore. Gibran Kahlil. Il profeta

Allora una donna disse: Parlaci della Gioia e del Dolore. Ed egli rispose: La vostra gioia è il vostro dolore senza maschera. quello stesso pozzo che fa scaturire il vostro riso fu più volte colmato dalle lacrime vostre. Come potrebb’essere altrimenti? Più a fondo vi scava il dolore, più gioia potete contenere. La coppa in cui versate il vostro vino non è la stessa coppa cotta nel forno del vasaio? E il liuto che addolcisce il vostro spirito non è lo stesso legno intagliato dal coltello? Quando siete felici, se scruterete…

Condividi

E che cos’è operare con amore? Gibran Kahlil. Il profeta

E che cos’è operare con amore? Gibran Kahlil. Il profeta

E che cos’è operare con amore? È tessere la stoffa con i fili del cuore, come se anche chi amate dovesse indossarla. È costruire una casa con affetto, come se anche chi amate dovesse abitarla. È seminare con dolcezza e mietere il grano con gioia, come se anche chi amate dovesse mangiarne. È impregnare ogni cosa che plasmate con un soffio del vostro spirito, E sapere che tutti i morti benedetti vi stanno intorno e vi osservano. Vi ho udito spesso dire, come parlando nel sonno, «Chi scolpisce nel marmo,…

Condividi

Khalil Gibran

Khalil Gibran

Kahlil Gibran nacque il 6 dicembre del 1883 a Bisharri, un villaggio del Libano settentrionale, da una famiglia cristiano-maronita. Nel 1895, quando il poeta era appena dodicenne, la famiglia si trasferì negli Stati Uniti, a Boston, per sottrarsi all’oppressione dell’impero ottomano, come molti altri emigrati dal Libano in quell’epoca. A Boston visse nel povero quartiere cinese, abitato anche da italiani, irlandesi e siriani. Dopo una breve permanenza negli Stati Uniti, a 16 anni, nel 1899, Gibran ritornò per tre anni a Beirut per studiare lingua e letteratura araba. Completati gli…

Condividi

Parlaci dell’Amore. Gibran

Parlaci dell’Amore.  Gibran

Allora Almitra disse: Parlaci dell’Amore. Ed egli sollevò il capo e guardò il popolo, e una gran pace discese su di loro. E a voce alta disse: Quando l’amore vi fa cenno, seguitelo, Benché le sue strade siano aspre e scoscese. E quando le sue ali vi avvolgono, abbandonatevi a lui, Benché la spada che nasconde tra le penne possa ferirvi. E quando vi parla, credetegli, Anche se la sua voce può mandare in frantumi i vostri sogni come il vento del nord lascia spoglio il giardino. Perché come l’amore v’incorona…

Condividi

Gibran Khalil: l’amore

Gibran Khalil: l’amore

✿`•.¸.•°*°•. ……✿…… .•°*°•.¸.•´✿ L’Amore Allora Almitra disse: Parlaci dell’Amore. Ed egli sollevò il capo e guardò i presenti, e una gran pace discese su di loro. Egli parlò a gran voce: Quando l’amore vi fa cenno, seguitelo, Benché le sue strade siano aspre e scoscese. E quando le sue ali vi avvolgono, abbandonatevi a lui, Benché la spada che nasconde tra le penne possa ferirvi. E quando vi parla, credetegli, Anche se la sua voce può mandare in frantumi i vostri sogni come il vento del nord lascia spoglio il…

Condividi

Frasi, citazioni, proverbi su i veri amici e la vera amicizia

Frasi, citazioni, proverbi su i veri amici e la vera amicizia

Citazioni sull’amicizia.   Amici si nasce, non si diventa. (Henry Adams)     Amicizia è solo una parola, ma fedeltà è una parola vana. (Publio Ovidio Nasone)     Amicizia è uguaglianza. (Pitagora)     Amico è con chi puoi stare in silenzio.     Amico è parola usuale, ma raro è un amico fedele. (Fedro)     Amor con l’età fervida convien che si dilegue; ma l’amistà ne segue  fino a l’estremo dì. Le belle, ch’or s’involano  schife da noi lontano,  verranci  allor pian piano lor brindisi ad offrir. …

Condividi

Frasi belle sull’amore

Frasi belle sull’amore

Le più belle frasi sull’Amore In questa raccolta potete trovare le migliori frasi e le più belle citazioni sull’amore da dedicare. Una raccolta di frasi, pensieri sull’amore da tutti i più celebri maestri della scrittura e gli ambasciatori dell’anima, Questa raccolta e pensata per chi desidera sorprendere la persona amata con frasi che fanno traboccare di emozioni… *** Siamo sempre in cerca di ispirazione di emozioni, in questa raccolta  di frasi vi lasciamo alcune di quelle che ci hanno colpito di più, continueremo d’arricchire l’archivio dal romanticismo di Shakespeare fino alle…

Condividi

Lettere celebri d’amore, le più belle di sempre

Lettere celebri d’amore, le più belle di sempre

  ✿•*¨`*•.¸(¯`v´¯)¸.•´*¨`*•✿✿•*¨`*•.¸(¯`v´¯)¸.•´*¨`*•✿    Io ti amo. Ti desidero più di quanto tu desideri me. Ogni volta che ci incontriamo, tu riempi tutto lo spazio intorno a me. Io ti amo, e so che il contatto fisico ha un suo momento. Che poi scompare. Non voglio che niente di grande fra noi finisca per scomparire, perché non sappiamo che cosa può accadere dopo. La nostra relazione è già abbastanza forte, ma non so fin dove possano spingere i limiti imposti all’amore. Eppure, mi metto nelle tue mani. Un uomo si può…

Condividi

La bellezza della natura

La bellezza della natura

In questo video voglio raffigurare l’immensità della natura… come disse il grande Kahlil Gibran “nulla impedirà al sole di sorgere ancora, nemmeno la notte più buia. Perchè oltre la nera cortina della notte c’è un’alba che ci aspetta.” Condividiamo questo video e il suo messaggio, questo è l’unico pianeta che abbiamo, questa è casa di tutti, dobbiamo proteggerla non distruggerla, dopo sarà tardi. “La terra non appartiene all’uomo, è l’uomo che appartiene alla terra”

Condividi