Citazioni e proverbi sulla malignità.

Buona lettura

Che mi rilieva me, che colui che mi offende lo facci per ignoranzia e non per malignitá? Anzi, è spesso molto peggio, perché la malignitá ha e’ fini suoi determinati e procede con le sue regole, e però non sempre offende quanto può; ma la ignoranzia non avendo né fine, né regola, né misura, procede furiosamente e dá mazzate da ciechi.
(Francesco Guicciardini)

 

É nella natura umana una certa malignità, onde sentesi ognora inclinata ad abbassare piuttosto che a rialzare il merito altrui; ed il merito si abbassa quando si può dire che l’autore va indietro.
(Giuseppe Bianchetti)

 

Il maligno dice male de’ buoni; lo stolto or de’ buoni, or de’ malvagi; il saggio di nessuno mai.
(Michele Colombo)

 

L’uomo giusto aggrotta le ciglia, ma non sorride mai d’un sorriso cattivo. Comprendiamo la collera, non la malignità.
(Victor Hugo)

 

La malignità caro signore, è lo spirito della critica, e la critica è l’origine del progresso e della civiltà.
(Thomas Mann)

 

La malignità è cattiveria impotente.
(Iginio Ugo Tarchetti)

 

Le malignità non ci offendono come avrebbero offeso le nostre madri.
 (Francis Scott Fitzgerald)

 

La malignità non entra in Paradiso.
(Giuseppe Marello)

 

La menzogna dello spirito maligno è al di là di qualsiasi menzogna.
(Emmanuel Lévinas)

 

Niente è più maligno di una donna maligna.
(Euripide)

 

Proverbi Italiani

A cuor maligno non giova dottrina.

Al mordace tutto dispiace.

C’è chi vede male e vorrebbe veder peggio.

Chi desidera il male ad altri, il suo gli sta vicino.

Chi ha in bocca fiele, non può sputar miele.

Chi mal pensa, mal dispensa.

Chi mal ti vuole, mal ti sogna.

Chi si fa Argo dell’onore altrui, riesce talpa nel suo.

È conseguenza chiara e naturale che pensi male degli altri chi opera male.

Il ladro crede che tutti sian compagni a lui.

La cattiva volontà non disse mai bene.

Occhio maligno, anima sventurata.

Parla come vuoi, i tristi lo torceranno in male.

Commenti:

Condividi

Related posts