Frasi e citazioni sul nuoto e sul nuotare.

Buona lettura:

Chi non arrischia questo salto nella corrente non sperimenterà mai che cosa è nuotare, e così anche chi non osa il salto nella verità non raggiungerà mai la certezza della sua esistenza.
(Hans Urs von Balthasar)

 

Come quando attraversi a nuoto un fiume reale, imprevedibile e infido, e se riesci a raggiungere l’altra sponda sei una persona diversa rispetto a quella che è entrata in acqua.
(Joyce Carol Oates)

 

Fare una corsia, toccare il fondo della piscina e ritornare indietro senza avere uno scontro tra uomo e uomo… ho lasciato perdere: amo la competizione.
(Cesare Rubini)

 

I negri non emergono nel nuoto perché per loro le piscine sono sempre chiuse.
(João Saldanha)

 

Il momento migliore per imparare a nuotare è quando stai annegando.
(Hachirōta Hoshino)

 

Il nuotatore nudo in piscina, contemplato mentre nuota per il trasparente verde traslucido, o fluttua con il volto in alto e si lascia in silenzio cullare dalle onde dell’acqua.
(Walt Whitman)

 

Non puoi sconfiggere i fiumi, se nuoti contro l’impeto dell’onda.
(Publio Ovidio Nasone)

 

Per vivere, proprio come per nuotare, va meglio chi è più privo di pesi, ché anche nella tempesta della vita umana le cose leggiere servono a sostenere, quelle pesanti a far affondare.
(Apuleio)

 

Sai piccina che a nessuno frega,  chi può nuota, chi non può annega.
(Afterhours)

 

Se camminassi sull’acqua, i miei detrattori direbbero che è perché non so nuotare.
(Berti Vogts)

 

So nuotare giusto quanto basta per trattenermi dal salvare gli altri.
(Jules Renard)

Gianni Mura

Il nuoto è esaltante ai massimi livelli, ma per arrivare a quei livelli richiede allenamenti pesantissimi, vasche e vasche in solitudine, all’alba, in un’acqua che sa di cloro, che irrita gli occhi.

Il nuoto è noioso, ripetitivo e dà sempre l’idea di essere quello che è: uno sport. A calcio, a tennis, a basket, anche a pallanuoto si gioca. Il nuoto, si fa. Assente il gioco, assente la fantasia, resta il dubbio fascino del lavoro paziente, di settimane e mesi per abbassare il proprio limite.

Non credo si troverebbero tanti ventenni che nuotano per cinque giorni e si rilassano la domenica pescando trote nelle cave. Si troveranno, sempre più, tante famiglie con bambini troppo grassi, o troppo gracili, o con la spina dorsale un po’ così, e il nuoto farà bene a questi bambini, poi cresceranno e troveranno qualche altra attività più interessante. Il nuoto è uno sport-ponte che porta ad altri sport, e questa è una ricchezza rispetto ad altri, come il calcio, che portano in una sola direzione.

 

Commenti:

Condividi

Related posts