Frasi e citazioni sul pomeriggio.

Azzurro, il pomeriggio è troppo azzurro, è lungo per me.
(Adriano Celentano)

 

È un pomeriggio glorioso – il cielo è azzurro e caldo – il vento soffia giusto quel tanto che basta per tenere le nuvole in movimento, e la luce del sole, Oh che luce del sole, non come l’oro, perché l’oro è una pallida eco al confronto; non è come nulla di ciò che tu e io abbiamo mai visto!
(Emily Dickinson)

 

I decenni volano, sono certi pomeriggi che non passano mai.
(Adriano Sofri)

 

“La luce” – La luce viaggia a una velocità di 186 miglia al secondo. E allora perché i pomeriggi sono così lunghi?
(Charles M. Schulz)

 

Meglio essere ubriachi di pomeriggio che di notte.
(Ti va di pagare?)

 

Niente è più rilassante di un pomeriggio di patatine e chiacchiere!
(Desperate Housewives)

 

Questa è la parte più bella del giorno: il pomeriggio tra la fine della scuola e il ritorno a casa dei genitori; l’ora in cui i ragazzi governano il mondo.
(Malcolm)

 

Sai… Non è la dimensione del pisolino, quella che conta. È quanti ne puoi infilare in un solo pomeriggio.
(Garfield)

 

Vi è mai capitato di provare una grande sonnolenza nel pomeriggio? A me sì. È un pomeriggio che mi dura da venticinque anni.
(Garfield)

 

Il pomeriggio distratto
si vestiva di freddo.
Dietro i vetri offuscati
i bambini, tutti insieme,
vedono un albero giallo
tramutarsi in uccello.
Il pomeriggio si stende
sulle rive del fiume.
E un rossore di mela
si dondola sui tetti.
(Federico García Lorca)

 

Pomeriggio. Quella parte del giorno che trascorriamo cercando di ricostruire come abbiamo sprecato il mattino.
(Leonard Louis Levinson)

 

Io non credo nel concetto di ‘prima cosa al mattino’. Io sono un tipo da ‘terza cosa nel pomeriggio’.
(James Lileks)

 

Se la luce viaggia tanto in fretta, perché i pomeriggi sono così lunghi?
(Sally Brown)

 

L’hanno chiamato “riposino pomeridiano” perché “svenire improvvisamente e svegliarsi senza sapere chi sei e dove ti trovi” era troppo lungo.
(Vladinho77, Twitter)

 

Nei luoghi di lavoro si mettano degli spazi pomeridiani per la siesta piuttosto che le macchinette del caffè, distributrici di ansia.
(Bruno Comby)

 

Quando non si riesce a capire che cosa fare, è il momento per un sonnellino.
(Mason Cooley)

 

Alle tre del pomeriggio è sempre troppo presto o troppo tardi per qualsiasi cosa tu voglia fare.
(Jean-Paul Sartre)

 

Il pomeriggio è il tempo intermedio.
Coloro che amano non hanno il coraggio di annunciarsi.
Coloro che sono amati si fanno aspettare.
L’attesa dilata innaturale le sedie,
schiaccia il telefono come un’alta temperatura,
i muri divengono pneumatici, tanto che invano
ci sbatti la testa, nessun dolore ti risveglia;
l’universo intero è anestetizzato.
(Nina Cassian)

 

Il Pomeriggio in Sera profonda
La sua Gialla brevità distillò –
(Emily Dickinson)

 

Fa buio alle quattro di pomeriggio
il cielo sconfessa tutti gli specchi
e sa che ti ho perduta.
(George Riechmann)

 

Pomeriggio d’estate – pomeriggio d’estate; queste sono sempre state per me le parole più belle della mia lingua.
(Henry James)

 

La formica è instancabile, ma chi è più generoso di una cicala che dona diecimila note in un pomeriggio?
(Fabrizio Caramagna)

 

Meriggiare pallido e assorto
presso un rovente muro d’orto,
ascoltare tra i pruni e gli sterpi
schiocchi di merli, frusci di serpi.
(Eugenio Montale)

 

Nel pomeriggio, dopo il pranzo di Natale, non saprai che cosa fare perché fondamentalmente è la giornata più noiosa dell’anno
(Nate Myler)

 

Non ho una buona opinione del mondo creato: un incubo da indigestione, durante una siesta di Dio.
(Gesualdo Bufalino)

Commenti:

Condividi

Related posts