Frasi sulla: VITA, DESTINO E MORTE ( Proverbi tibetani )

Per farci scoprire che anche a chi vive secondo l’ideale della saggezza buddista può capitare di sbronzarsi, lavorare con fatica, amare, invidiare, temere le tasse, desiderare, copulare. E che il Buddha che è in noi è sempre capace di ricordarci, anche nella forma di un piccolo proverbio, la via della verità rispetto a quella distorta dal nostro ego. In una rappresentazione del mondo e della natura umana che non concede spazio a moralismi, falsi pudori, ma che, con asprezza quando necessario, ci rammenta il reale per quello che è, senza eufemismi.

Prima della morte i pensieri di una persona dovrebbero essere bianchi, dopo la morte, bianche le sue ossa.

Il fiore di loto sull’acqua non conosce la ragione del suo oscillare.

La vita di tutti gli esseri viventi è come bolle sull’acqua. Se la mucca del tuo vicino muore, tu affliggiti per tre giorni.

Per la rottura di un giuramento muore una famiglia intera, per bere del veleno, una persona sola. Il nostro posto in vita è stato determinato in precedenza, ma le azioni corrette sono il frutto delle nostre mani.

Quando un uomo muore, è del tutto morto, ma il cane che gli sopravvive resta abbandonato.

Se non sei felice è tutta colpa tua.

Per cento giorni prendendo medicine, prossimo alla morte per aver bevuto un solo giorno veleno.

Un fiume stretto in una valle scoscesa deve correre urtando di sponda in sponda nella valle.

In questo mondo e nell’altro se è il tuo destino, sarai purificato.

Voglia il cielo che tu non nasca prestatore di denaro, voglia il cielo che tu non nasca per prenderlo a prestito.

Un tesoro nascosto alla fine è dissipato, destino di ciò che si innalza è cadere giù.

Nell’uccidere un uomo non c’è peccato emendabile, nell’uccidere una pulce c’è un peccato piacevole.

Quando si arriva all’età di ottant’anni, la sapienza è stata conseguita.

Quando è detto non esserci più vino, allora è il vino della sapienza.

Entrare in una rinascita volontariamente è come prendere veleno con intenzione.

Proverbi tibetani

 

Condividi

Related posts