Io mi rispetto e mi amo.

Sono una di quelle donne rare che non parla alle spalle, se ho un problema con te lo risolvo con te!
Non mi piacciono le scenate, non mi piace avere discussioni inutili!
Quando devo chiarire con qualcuno mi chiudo in una stanza e ci parlo faccia a faccia.
Odio, detesto il pettegolezzo, le compagnie assenti.
Non mi piacciono le persone che criticano tutti, che non vedono MAI una soluzione ai problemi.

Non sopporto le persone arroganti e piene di se.
Non mi piace chi usa l’aggressività per chiamare l’attenzione o per giustificare la mancanza di disciplina emozionale.
So dire parolacce, so offendere, so fare la pazza ma non lo faccio perché ho la mia etica morale.
Mi rispetto troppo per andare in giro a fare la gallina senza cervello che cerca la spazzatura altrui per nutrirsi.
Io mi rispetto.
Mi rispetto troppo per fare la pettegola, la criticona, la arrogante e la presuntuosa.
Mi amo.
Amarmi non mi permette di buttare il mio tempo in situazioni infelici e con persone insignificanti.
Quando qualcuno tenta di sporcare la mia esistenza con la propria spazzatura emozionale, con l’odio, la gelosia, con comportamenti aggressivi, io non scappo semplicemente mi giro e continuo la mia strada, lascio ognuno nel suo mondo e io proseguo con il mio.
Semplicemente penso: “ecco che cosa non vorrei mai essere”.
Mi rendo conto che nonostante tutto, la mia vita non è poi così male perché non sono una persona che vive della luce altrui, non mi interessa avere ragione, penso alla pace interiore.
Sono una persona molto diversa da ciò che vedo nel mondo e sinceramente ne vado fiera.
#Lidilianny

Vi consigliamo di dare uno sguardo anche qui:

Condividi

Related posts