La mia vita

La mia vita

La mia vita era appesa ad un filo

Un filo sottile e delicato come seta

Un filo aggrovigliato,

Disordinato,

Confuso.

La mia vita si muoveva sul filo del rasoio

In equilibrio precario

Un equilibrio dal quale spesso era molto più semplice cadere e smettere di lottare per restare in piedi.

A volte addirittura smettere di vivere sembrava la soluzione più facile,

Più giusta.

La mia vita era una continua lotta,

Io ero sempre pieno di lividi,

Mi colpiva forte e mi faceva barcollare

Mi faceva male

Con il tempo però mi ero abituato anche a questo.

Ormai subivo i colpi e quasi non li sentivo più.

Ero come un pugile che sta per cadere al tappeto,

In quell’attimo in cui sta per perdere i sensi e non ha più la forza neanche di proteggersi mentre cade.

Poi sei arrivata tu amore mio.

Tu che con la tua calma e la tua dedizione

Hai iniziato pian piano a sciogliere i nodi dal filo della mia vita.

Quel filo che pian piano è diventato ordinato,

Liscio,

Bello da vedere.

Mi hai protetto e sostenuto, trasformando quell’equilibrio precario in una piattaforma stabile.

Piattaforma sulla quale, mattone dopo mattone, stiamo costruendo le basi dell’edificio più bello.

Il nostro futuro.

Hai preso le mie difese,

Hai iniziato a lottare con me, e in alcuni casi, quando io stavo per arrendermi hai lottato per me.

Mi hai fatto capire che non ho bisogno di armature perché ora ci sei tu dalla mia parte.

Da solo ero nulla, ma con te ho trovato la mia strada, la mia forza, il mio coraggio e la mia determinazione.

Grazie amore mio.

Sei tu la mia vita.

A.C.

Commenti:

Vi consigliamo di dare uno sguardo anche qui:

Related posts

Leave a Comment