La Rocca di Sala Baganza

La Rocca di Sala Baganza

Rocca di Sala Baganza
La Rocca di Sala Baganza, adagiata sulle prime colline dell’Appennino Parmense, presso il torrente Baganza, ebbe un ruolo di primaria importanza nel sistema difensivo dei castelli parmensi.
Le sale della Rocca, di recente sottoposte ad importanti interventi di restauro, mostranopreziosi affreschi e decorazioni, opere cinquecentesche di Orazio

 

Samacchini, Bernardino Campi e Cesare Baglione.

All’interno delle sale cinquecentesche della Rocca, visitabile in modo permanente la mostra di scultura di Jucci Ugolotti.

Nelle suggestive cantine e nell’ex ghiacciaia della Rocca Sanvitale è stato allestito il Museo del vino, un percorso espositivo e sensoriale dedicato al vino di Parma, alla sua storia e alla sua cultura.

LA STORIA
La Rocca di Sala Baganza fu tenuta, sin dal 1258 e per oltre 350 anni, dai Sanvitale poi dai Farnese e dai Borbone.
Oggi la Rocca ha l’aspetto di un lungo parallelepipedo delimitato agli estremi dai resti di due torrioni.

 

Se ti piace questa pagina seguici sufacebooklogo

grazie

 

Vi consigliamo di dare uno sguardo anche qui:

Condividi

Related posts

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.