L’amore che dà

 

image-3Qualcuno diceva che le vere vittorie non sono quelle fatte di nuove conquiste, ma di nuovi occhi con cui vedere le cose che già ci appartengono e di un nuovo cuore con cui apprezzarle di più.

Alcune cose fanno rinascere, ma spesso bisogna rinascere per riuscire a coglierle …

E anche se, una volta colte, possono dare e togliere, è anche vero che nel togliere lasciano sempre qualcosa, un segno, una traccia.

Un giorno, quando starai battendo i piedi per ciò che ti avranno tolto, pensa a ciò che ti è rimasto e che può essere reinvestito.

Se possiedi qualcosa e te la portano via, d’improvviso non ce l’hai più.

Ma se doni qualcosa che hai, ecco che nessuno potrà più togliertela.

Per questo dicono che l’amore duri in eterno: non perchè non finisca mai, ma perchè, anche quando se sarà andato, avrai dato talmente tanto da farlo restare tuo.

Dare è paradossalmente il modo più semplice per accumulare ricchezza, guadagnando qualcosa che non si svaluterà nel tempo e di cui la persona amata non sarà più in grado di privarsi, anche se lontana.

Più dai, più ti dai, più hai e più ti hai.

Dare diventerebbe la chiave di corrispondenza tra avere e essere: l’essenza dell’avere non sarebbe più l’avere stesso (se non hai nulla e non dai nulla, non sei nulla), ma l’essere (se non sei nulla, non dai nulla e non hai nulla).

Tornare a sè è il primo passo per arrivare ad avere qualcosa, che ancora non ti appartiene e che a cui non appartiene nulla.

L'amore iride dorata dei sogni della fanciullezza, è sovente dolore che lacera il cuore, che strazia le viscere e che tronca lo stame della vita. Felice Guzzoni

“Il malinteso più comune è quello che dare significhi cedere qualcosa, essere privati, sacrificare. La gente arida sente il dare come un impoverimento. Per la persona attiva, invece, dare ha un senso completamente diverso: nello stesso dare, io provo la mia forza, la mia ricchezza, il mio potere. Dare dà più gioia che ricevere, non perchè è privazione, ma perchè in quell’atto mi sento vivo. 

L’amore è soprattutto dare. Nel dare non posso fare a meno di portare qualcosa alla vita dell’altra persona e chi la riceve si riflette in essa e non si può evitare di ricevere ciò che le viene dato di ritorno.

Ciò significa che l’amore è una forza che produce amore.”

Condividi

Related posts