Lettera di addio a una persona tossica.

“Non permetterò a nessuno di camminare nella mia mente con i piedi sporchi”
– Mahatma Gandhi

 

Non sono cambiata, ormai ho perso la voglia di avere a che fare con te e con quello che significa averti nelle nostre vite. Sono stanca delle azioni squallide, sono stanca delle provocazioni, sono stanca di te delle tue scenate, dei tuoi drammi, della pesantezza della tua persona. L’ossessione di avere tutto sotto controllo, le critiche, la cattiveria.. sono stanca di subire, e se per questo motivo mi devi infangare, fallo, non mi importa niente. Tanto mentre incassavo, sopportavo e rimanevo in silenzio per non creare conflitti e per non doverti buttare fuori dalla nostra vita, tu ti impegnavi a distruggere ogni cosa. Io sono davvero stanca, da quando ti tengo a distanza la mia vita familiare é ritornata ad essere serena, felice, senza ansia, senza stress, senza te é tutto più tranquillo e io questo lo sapevo. Sapevo che tenendoti a distanza non avresti più avuto il potere di manipolare, far sentire in colpa, comportarti male e poi fare la vittima. Si sono arrivata al punto che voglio stare bene, serena, vivere nel rispetto, nella fiducia, nell’amore, circondarmi di persone sane, sincere e corrette, cose che per la tua natura non ti potrai mai di essere. Perché ci vuole sincerità, ci vuole coerenza, rispetto per la vita altrui, rispetto per le scelte altrui. Ti dico sinceramente che non ti voglio nella mia vita, mi devi dimostrare che sei una persona migliore, diversa, non voglio essere accettata e non voglio il bene forzato, non voglio finzioni, ma pretendo semplicemente essere lasciata in pace. Non tollero più i tuoi comportamenti tossici, fai con la tua vita quello che vuoi, ma la mia é mia e non ti permetterò mai di controllarmi, manipolarmi o farmi sentire sbagliata.

Io non sono cambiata, sono sempre la stessa, sono semplicemente arrivata al punto che non voglio più sopportare le stronzate di nessuno.
#Lidilianny

Condividi

Related posts