Molte volte nel corso della mia vita mi sono trovata davanti a grandi enigmi.

Molte volte nel corso della mia vita mi sono trovata davanti a grandi enigmi, quelli classici, l’amore adolescenziale dove si parte completamente con la testa, le mancanze di affetto, riconoscenza ecc.
Quello che veramente mi affascina è il continuo cambiamento sentimentale ed emotivo nell’attuale società, siamo rapiti dall’apparenza, il bagliore indistinto del falso mito, intrappolati in una realtà virtuale priva di contatto.
Ho riflettuto diverse volte su molte persone e situazioni, che non hanno più una propria coscienza, l’auto consapevolezza, la volontà di imparare dai propri errori e creare una realtà migliore del passato.
Rimango sempre più convinta che oggi siamo tristemente circondati da bellissimi contenitori vuoti, facciate di lusso, che al proprio interno non hanno che il marcio delle loro disabitate stanze.
Non ho mai creduto all’amore che ferisce, all’amicizia che tradisce, in sintesi, all’essere umano che non vede quello che fa, ma nota ogni sbaglio altrui. Esso non è che un contenitore pieno di immondizia il quale crede che il modo migliore per non essere notato sia quello di sporcare anche chi passa, ignorando il fatto che il mal capitato può sempre pulirsi, invece lui rimarrà per sempre nel proprio contenitore sporco!
#Lidilianny

Condividi

Related posts