Frasi sulla: VITA, DESTINO E MORTE ( Proverbi tibetani )

Frasi sulla:  VITA, DESTINO E MORTE ( Proverbi tibetani )

Per farci scoprire che anche a chi vive secondo l’ideale della saggezza buddista può capitare di sbronzarsi, lavorare con fatica, amare, invidiare, temere le tasse, desiderare, copulare. E che il Buddha che è in noi è sempre capace di ricordarci, anche nella forma di un piccolo proverbio, la via della verità rispetto a quella distorta dal nostro ego. In una rappresentazione del mondo e della natura umana che non concede spazio a moralismi, falsi pudori, ma che, con asprezza quando necessario, ci rammenta il reale per quello che è, senza…

Frasi di Buon Natale www.passionefolle.it

Frasi di Buon Natale www.passionefolle.it

A Gesù Bambino, davanti al presepe, chiederò per voi: pace, amore e serenità. ↔ Il Santo Natale rechi a lei e alla sua famiglia felicità infinita. Buon Natale. ↔ Un Natale radioso in concordia di anime. ↔ Sicuramente questo Natale resterà uno dei ricordi più belli, perché sarò con te. La neve cadrà su di noi bianca, soffice, pura come il nostro amore. Auguri. ↔   Sarebbe bello trascorrere il Santo Natale con te, magari sotto la neve, lontano dal grigiore della città. Auguri con amore. ↔ Con l’augurio che…

Come pulire il tuo bidet da incrostazioni, calcare, ruggine e sporco ostinato!

Come pulire il tuo bidet da incrostazioni, calcare, ruggine e sporco ostinato!

Come pulire il tuo bidet da incrostazioni, calcare, ruggine e sporco ostinato! Ecco un suggerimento su come pulire il tuo bidet. Noterete che ho usato un detergente che non fa molta schiuma, così è possibile vedere meglio lo sporco anche durante la pulizia. Vi consiglio inoltre di utilizzare la parte abrasiva della spugna molto attentamente e solo dove c’è bisogno per non creare danni su cromature e anche sulla ceramica.   Mi raccomando lasciami il tuo pensiero e sarò felice di risponderti. Grazie 8shares 5Facebook 0Twitter 0Google+ 1Pinterest 2LinkedIn

Dedicato alle menti mediocri, ottuse e limitate!

Dedicato alle menti mediocri, ottuse e limitate!

Ricorda che anche tu una volta sei stato nelle mie vesti e hai lottato per le mie stesse battaglie. Ricorda che tutti su questo pianeta hanno gli stessi interessi e gli stessi sogni. Tutti vogliono le stesse cose. Si emozionano per gli stessi motivi Non importa la razza o il colore della pelle. Non importa nemmeno la lingua. Non importa la tradizione e la cultura. Ogni essere umano ha contemplato lo stesso firmamento celestiale, è stato scaldato dall’abbraccio del sole e illuminato dall’eleganza della luna. Tutti noi esseri umani siamo…

La delusione per me non è rabbia no.

La delusione per me non è rabbia no.

La delusione per me non è rabbia no. Per me è come aspettare tuo padre per una partita di calcio e non vederlo arrivare. O semplicemente l’amica che credevi tale si comporta in modo da farti capire che per lei eri solo un passatempo. Delusione per me significa donare il proprio tempo a persone, raccontarti, esserci per poi scoprire che appena ti volti, vieni derisa, umiliata e perfino beffata da racconti di situazioni mai dette. La delusione e un sentimento che ti fa svanire perfino la rabbia, il dolore, quella voglia…

Il tuo abbigliamento: Poesia di Tagore

Il tuo abbigliamento: Poesia di Tagore

Il tuo abbigliamento Il cielo veglia su di te mentre dormi fra le braccia di tua madre, e l’alba s’avvicina al tuo lettino in punta di piedi, e ti bacia sugli occhi. Il vento allegramente porta via il tintinnio dei campanellini che porti legati alle caviglie. La fata dei sogni scende verso di te volando per il cielo vespertino. La madre del mondo dimora accanto di te nel cuore di tua madre. Colui che suona la sua musica alle stelle sta alla tua finestra col suo flauto. E la fata…

La comunicazione che nutre e guarisce è il cibo delle nostre relazioni.

La comunicazione che nutre e guarisce è il cibo delle nostre relazioni.

La comunicazione che nutre e guarisce è il cibo delle nostre relazioni. A volte una sola frase crudele può far soffrire l’altra persona per molti anni, e anche noi soffriremo per molto tempo. In uno stato di rabbia o paura ci potrà capitare di dire qualcosa che può essere velenoso e distruttivo. Se ingoiamo il veleno, esso potrà rimanere dentro di noi per molto tempo, e ucciderà lentamente la nostra relazione. Forse non sapremo neppure che cosa abbiamo detto o fatto per cominciare ad avvelenare la relazione. Tuttavia abbiamo l’antidoto:…

Come distinguere la comunicazione sana da quella tossica?

Come distinguere la comunicazione sana da quella tossica?

Consumare con consapevolezza: Come distinguere la comunicazione sana da quella tossica? L’energia della consapevolezza è un ingrediente necessario della comunicazione sana. La consapevolezza richiede l’abbandono del giudizio, il tornare a essere consci del respiro e del corpo e infine il portare la nostra piena attenzione a ciò che è in noi e attorno a noi. Questo ci aiuta a renderci conto se il pensiero che abbiamo appena prodotto è sano o malsano, compassionevole o crudele. La conversazione è una fonte di nutrimento. Tutti noi prima o poi ci sentiamo soli…

Sri Yukteswar faccia a faccia con un cobra micidiale

Sri Yukteswar faccia a faccia con un cobra micidiale

Non ebbi mai occasione di vedere il Maestro alle prese con un leopardo o con una tigre. Una volta, tuttavia, egli si trovò faccia a faccia con un cobra micidiale, che finì però per essere conquistato dall’amore del mio guru. Questa varietà di serpenti è molto temuta in India, dove provoca oltre cinquemila vittime all’anno. Il pericoloso incontro avvenne a Puri, dove Sri Yukteswar aveva un secondo ashram, situato in una posizione incantevole vicino al Golfo del Bengala. Prafulla, un giovane discepolo degli ultimi tempi, si trovava insieme al Maestro…

Il santo che levitava BHADURI MAHASAYA

Il santo che levitava BHADURI MAHASAYA

BHADURI MAHASAYA “Il santo che levitava” «Signore» chiesi «perché non scrivete un libro sullo yoga a beneficio del mondo?». «Sto formando dei discepoli» rispose. «Essi e i loro allievi saranno libri viventi, inattaccabili dalle naturali degenerazioni prodotte dal tempo e dalle innaturali interpretazioni dei critici». «Talvolta Dio pianta i suoi santi in terreni inaspettati, affinché non si pensi che Egli possa essere ridotto a una regola!». Il saggio immobilizzò il suo corpo vibrante nella posizione del loto. Pur avendo superato i settant’anni, non mostrava alcuno dei segni spiacevoli della vecchiaia…