Torrechiara castle

Torrechiara castle

Torrechiara castle Torrechiara castle stands “lofty and happy”, on the first hills of Parma and is one of the most important examples of Italian castle architecture. Built between 1448 and 1460 by Pier Maria Rossi, the castle has rich inside decorations: the “Golden Room”, attributed to Benedetto Bembo, and the “Salon of the Grotesques” are extraordinary. HISTORY Built between 1448 and 1460 by Magnifico Pier Maria Rossi, it is one of the most important examples of Italian castle architecture. Its defensive structure is composed by three wall circles and four…

Rocca Sanvitale di Fontanellato

Rocca Sanvitale di Fontanellato

Rocca Sanvitale di Fontanellato La Rocca Sanvitale di Fontanellato si erge, incantevole, al centro del borgo, circondata da ampio fossato colmo d’acqua: racchiude uno dei capolavori del manierismo italiano, la saletta dipinta dal Parmigianino nel 1524 con il mito di Diana e Atteone. All’interno della Rocca ancora intatto l’appartamento nobile dei Sanvitale. Nella Rocca Sanvitale di Fontanellato visitabile l’unica Camera Ottica in funzione in Italia. LA STORIA La storia dell’edificazione della Rocca Sanvitale può essere fatta risalire all’anno 1124 quando venne eretta una prima torre di difesa da parte dei…

La Rocca di Sala Baganza

La Rocca di Sala Baganza

La Rocca di Sala Baganza La Rocca di Sala Baganza, adagiata sulle prime colline dell’Appennino Parmense, presso il torrente Baganza, ebbe un ruolo di primaria importanza nel sistema difensivo dei castelli parmensi. Le sale della Rocca, di recente sottoposte ad importanti interventi di restauro, mostranopreziosi affreschi e decorazioni, opere cinquecentesche di Orazio   Samacchini, Bernardino Campi e Cesare Baglione. All’interno delle sale cinquecentesche della Rocca, visitabile in modo permanente la mostra di scultura di Jucci Ugolotti. Nelle suggestive cantine e nell’ex ghiacciaia della Rocca Sanvitale è stato allestito il Museo…

Castello di Bardi

Castello di Bardi

Castello di Bardi Il castello di Bardi, detto anche castello dei Landi, è un’imponente fortificazione che sorge su uno “scoglio” di diaspro rosso nell’omonimo paese in provincia di Parma. La Fortezza di Bardi è arroccata da più di mille anni sopra uno sperone di diaspro rosso, alla confluenza dei torrenti Ceno e Noveglia, e rappresenta un massimo esempio di architettura militare in Emilia. Ospita il Museo della Civiltà Valligiana, le 5 Sale Alpine “Cap. P. Cella” e il nuovo Museo della Fauna e del Bracconaggio. Dal 2014 visitabile il Bastione…

Castel Savoia

Castel Savoia

Il castel Savoia è una villa ottocentesca in stile eclettico situato a Gressoney-Saint-Jean, in Valle d’Aosta. Fu costruito tra il 1899 e il 1904 su progetto dell’architetto Emilio Stramucci per volere della Regina Margherita che vi passò numerose villeggiature fino al 1925. In seguito passò all’industriale milanese Moretti, per essere ceduto alla regione autonoma Valle d’Aosta nel 1981. Gli spazi attorno al castello ospitano il Giardino botanico di Castel Savoia. Il Giardino botanico di Castel Savoia (in francese, Jardin botanique du château Savoie) inaugurato nel 1990 nel parco ai piedi…

Le fioriture Parco Giardino Sigurtà (Galleria Fotografica)

Le fioriture Parco Giardino Sigurtà (Galleria Fotografica)

TULIPANI È di certo la fioritura più attesa di inizio primavera, tanto da essersi trasformata in un vero e proprio evento: TULIPANOMANIA. Dalla metà di marzo un milione di Tulipani, in oltre 300 varietà, coloreranno i tappeti erbosi del Parco, regalando in marzo ed aprile uno spettacolo cromatico indimenticabile. 3shares 3Facebook 0Twitter 0Google+ 0Pinterest 0LinkedIn

Alla scoperta del parco giardino Sigurtà

Alla scoperta del parco giardino Sigurtà

Galleria fotografica-Parco giardino Sigurtà Le fioriture Parco Giardino Sigurtà TULIPANI È di certo la fioritura più attesa di inizio primavera, tanto da essersi trasformata in un vero e proprio evento: TULIPANOMANIA. Dalla metà di marzo un milione di Tulipani, in oltre 300 varietà, coloreranno i tappeti erbosi del Parco, regalando in marzo ed aprile uno spettacolo cromatico indimenticabile. IRIS Dagli ultimi giorni di aprile fino alla metà di maggio centinaia di migliaia di esemplari colorano il Viale delle Fontanelle: i loro petali color giallo, arancione e viola accompagnano i visitatori…

Una suggestiva veduta della Val d’Orcia

Una suggestiva veduta della Val d’Orcia

Una suggestiva veduta della  La Val d’Orcia è un’ampia valle situata in Toscana, nella provincia di Siena ed in parte in quella di Grosseto, a nord ed est del monte Amiata e vicina al confine con l’Umbria. Attraversata dal fiume Orcia al centro, che le dà il nome, è caratterizzata da gradevoli panorami paesaggistici e da svariati centri di origine medievale, due dei quali molto noti come Pienza e Montalcino. Albero caratteristico il cipresso, cibi e vini tipici i Pici, i salumi di Cinta senese, il Pecorino di Pienza, il…

Il complesso monumentale della Certosa di Pavia ( Gratiarum Carthusia – Monastero di Santa Maria delle Grazie )

Il complesso monumentale della Certosa di Pavia ( Gratiarum Carthusia – Monastero di Santa Maria delle Grazie )

        La Certosa di Pavia  ( Gratiarum Carthusia – Monastero di Santa Maria delle Grazie ) è un complesso monumentale storico che comprende un monastero e un santuario. Si trova nel comune omonimo di Certosa di Pavia, località distante circa otto chilometri a nord del capoluogo di provincia. Edificato come ex voto per volere di Gian Galeazzo Visconti, signore di Milano, alla fine del XIV secolo, e completato poco più di un secolo più tardi, assomma in sé diversi stili, dal tardo-gotico italiano al rinascimentale, e vanta…

Il Monumento nazionale a Vittorio Emanuele

Il Monumento nazionale a Vittorio Emanuele

2 Giugno Festa della Repubblica Italiana. Il Monumento nazionale a Vittorio Emanuele II, meglio conosciuto con il nome di Vittoriano o Altare della Patria, è un monumento nazionale situato a Roma, sul Campidoglio, opera dell’architetto Giuseppe Sacconi. Il nome “Vittoriano” deriva da Vittorio Emanuele II di Savoia, primo Re d’Italia. Da quando, nel 1921, accolse le spoglie del Milite Ignoto, il monumento assunse una nuova valenza simbolica, e quello che era stato pensato inizialmente come monumento dinastico, divenne definitivamente una celebrazione dell’Italia unita e della sua libertà. Secondo le parole…