Platone: non ci potrebbe mai essere una perdizione peggiore di qui.

Platone indicò che non ci potrebbe mai essere una perdizione peggiore di qui. Che esattamente in questo mondo è l’inferno.
E che tutti noi torniamo indietro ad esso finché non impariamo ad essere migliori. Ma è possibile attraverso l’integrità trasformare l’inferno stesso. È solo cattivo in quanto è il luogo dove a noi è richiesto di affrontare le conseguenze della nostra propria condotta.
Come la nostra condotta cambia, come le nostre proprie conseguenze sono rigenerate, questo mondo può essere ciò che era inteso di essere.

Buddha dal libro sulla causa e la fine della sofferenza

 

Condividi

Related posts