Rabindranath Tagore frasi sagge, citazioni e aforismi

Le più belle citazioni e frasi di Rabindranath Tagore

 Rabindranath Tagore

Poeta, prosatore, drammaturgo e filosofo indiano di lingua bengalese, nacque il 6 maggio del 1861 nell’antica residenza famigliare di Jorasanko, a Calcutta, da una famiglia appartenente ad una elevata aristocrazia che svolse un ruolo importante nella vita culturale, artistica, religiosa e politica del Bengala.

Mentre Gandhi, con la disobbedienza civile, organizzò il nazionalismo indiano sino a ricacciare in mare gli inglesi, Tagore si impegnò a creare una “nuova India”, moderna ed indipendente; egli si proponeva di conciliare la cultura occidentale con quella orientale: era un profondo conoscitore della lingua inglese, e tradusse lui stesso le sue opere in inglese.

Figlio di un ricco bramino, studiò nel Regno Unito dove anglicizzò il proprio cognome (Thakhur).
Tornato in patria, egli si dedicò all’amministrazione delle sue terre e ad ogni forma d’arte.

In liriche destinate al canto, che egli stesso musicò e tradusse in inglese (Offerta di canto, 1913), in lavori teatrali ricchi d’intermezzi lirici (La vendetta della natura, 1884), in romanzi (Il naufragio, 1906), in novelle, memorie, saggi e conferenze Tagore affermò il proprio amore per la natura e per Dio, le proprie aspirazioni di fratellanza umana, la propria passione (anche erotica), l’attrattiva della fanciullezza.

Tagore cantò il divino immanente nella natura, richiamandosi alla tradizione filosofico-religiosa dell’India: egli è il poeta del panteismo upanisadico.

Dalla sua canzone Amar Shonar Bangla è stato tratto l’inno nazionale del Bangladesh.

Esercitò un enorme fascino anche sul mondo occidentale, che lo premiò col Premio Nobel per la letteratura nel 1913. Fu il primo Nobel letterario non occidentale nella storia del premio. Creò una scuola d’arte e di vita, La Visva Bharati University, che portò avanti fino alla fine della sua vita. Tagore è stato tradotto praticamente in tutte le lingue europee risultando forse l’autore di origini bengalesi più noto in Occidente. Le sue opere sono state pure, quasi tutte, tradotte in italiano. Inoltre fece costruire strade, ospedali e anche una scuola, la quale è a tutt’oggi un’università.
Buona lettura:

divisore-mio1


I bambini s’incontrano con grida e danze sulla spiaggia di mondi sconfinati, costruiscono castelli di sabbia e giocano con conchiglie vuote, con foglie secche intessono barchette e sorridendo le fanno galleggiare sulla superficie del mare. I bambini giocano sulla spiaggia dei mondi non sanno nuotare né sanno gettare le reti.
Rabindranath Tagore

divisore-mio1

Tu mi sorridesti
e mi parlasti di niente
e io mi accorsi
che era questo
che aspettavo da tempo.
Rabindranath Tagore

divisore-mio1
La natura, quando vuole comunicare con noi, non trovando altro modo, riempie il nostro animo di ritmi e melodie.
Rabindranath Tagore
divisore-mio1
La libertà che significa unicamente indipendenza è priva di qualsiasi significato. La perfetta libertà consiste nell’armonia che noi realizziamo non per mezzo di quanto conosciamo, ma di ciò che siamo.
Rabindranath Tagore

divisore-mio1

Una vera educazione non può essere inculcata a forza dal di fuori; essa deve invece aiutare a trarre spontaneamente alla superficie i tesori di saggezza nascosti sul fondo.
Rabindranath Tagore
divisore-mio1
Il grande cammina con il piccolo, il mediocre si tiene a distanza.
Rabindranath Tagore
divisore-mio1
Sparirà con me ciò che trattengo, ma ciò che dono resterà nelle mani di tutti.
Rabindranath Tagore
divisore-mio1
Gli alberi sono lo sforzo infinito della terra per parlare al cielo in ascolto.
Rabindranath Tagore
divisore-mio1
Se si chiude la porta a tutti gli errori, anche la verità resterà fuori.
Rabindranath Tagore
divisore-mio1
Non puoi attraversare il mare semplicemente stando fermo e fissando le onde. Non indulgere in vani desideri.
Rabindranath Tagore
divisore-mio1
Chi vuole fare il bene picchia al cancello; chi ama trova aperto il cancello.
Rabindranath Tagore

divisore-mio1
La vita non è che la continua meraviglia di esistere.
Rabindranath Tagore
divisore-mio1
Dormivo e sognavo che la vita era gioia. Mi svegliai e vidi che la vita era servizio. Volli servire e vidi che servire era gioia.
Rabindranath Tagore

divisore-mio1

Il bambino chiama la mamma e domanda: “Da dove sono venuto? Dove mi hai raccolto?” La mamma ascolta, piange e sorride mentre stringe al petto il suo bambino. “Eri un desiderio dentro al mio cuore.”
Rabindranath Tagore

divisore-mio1
Abbi sempre fede nell’amore anche quando ti farà soffrire.
Rabindranath Tagore

 

divisore-mio1
Hai colorato i miei pensieri e i miei sogni, con gli ultimi riflessi della tua gloria, Amore, trasfigurando la mia vita per la prossima bellezza della morte. Come il sole, al tramonto, ci lascia intravedere un angolo di cielo, hai mutato il mio dolore in gioia immensa. Per incanto, Amore, vita e morte sono diventate per me la stessa grande meraviglia.
Rabindranath Tagore

divisore-mio1

 

Condividi

Related posts

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.